India, 100 bambine abusate in viaggio in treno: 4 ore di incubo

India, 100 bambine abusate in viaggio in treno: 4 ore di incubo

DHANBAD (INDIA) – 100 bambine vittime di molestie sessuali e aggressioni per mano di un gruppo di giovani, su un treno dello stato settentrionale del Bihar.

Durante quella definita come la giornata simbolo contro la violenza sulle donne una nuova raccapricciante vicenda è accaduta in India. Una scolaresca di circa 100 bambine è stata aggredita e molestata sessualmente da alcuni ragazzi, mentre era in viaggio in treno. Per quattro ore le giovani ragazze hanno subito gli abusi verbali e fisici. Inutili le proteste al capotreno. Ora la polizia ha raccolto la denuncia delle insegnanti.

LA VICENDA – Le ragazze e tre insegnanti, appartenenti ad una scuola cattolica della città di Dhanbad, stavano tornando da una gita durata due giorni nel capoluogo di Parna. Salite sul treno per tornare a casa si sono accorte che, nonostante avessero la prenotazione, i loro posti erano occupati da un gruppo di ragazzi che hanno immediatamente cominciato a fare pesanti avances.

Nonostante le insegnanti abbiano chiesto anche l’aiuto del conducente del treno non sono state ascoltate e per tutte le 4 ore del viaggio le bambine sono state costrette a stare in piedi in spazi ristretti, subendo commenti osceni, volgarità e “palpeggiamenti” da parte della comitiva di ragazzi. Una bambina, ancora sotto shock dopo le quattro ore da incubo, ha raccontato che “quando le insegnanti hanno protestato e cercato di allontanare il gruppo, sono state schiaffeggiate e poi aggredite“.

La vicenda è accaduta sabato sera ed è stato denunciato  alla polizia dal vice preside della scuola “Carmel” gestita da missionari e le autorità stanno ora cercando di rintracciare i giovani che, da quanto è emerso, stavano andando a fare un concorso delle Ferrovie ed avevano occupato illegalmente i posti che erano stati assegnati alla scolaresca.

Potrebbero interessarti anche...