Categorie
cronaca

Gerusalemme, imbrattato monastero greco ortodosso: "Morte ai cristiani"

Gerusalemme – Un monastero greco ortodosso di Gerusalemme è stato imbrattato da scritte in ebraico, tra cui 'Morte ai Cristiani' e 'Etichetta del prezzo', slogan spesso usato da estremisti ebrei come vendetta per le azioni del governo di Tel Aviv contro i coloni. Secondo quanto riferisce il portavoce della polizia, Micky Rosenfeld, il monastero colpito si trova nella vallata della Santa Croce di Gerusalemme, vicino al Parlamento israeliano. Attacchi simili vengono di solito lanciati contro moschee in Cisgiordania, ma di recente si erano espansi anche a chiese, monasteri e basi militari in Israele e oggi anche a un luogo sacro per i cristiani. L'emittente radiofonica Army radio riporta che sui muri dell'edificio religioso era presente anche la scritta 'Maccabei di Migron'. I maccabei sono antichi eroi ebraici, mentre Migron è un insediamento non autorizzato in Cisgiordania che rischia l'ordine di evacuazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.