Categorie
cronaca

Efe Bal, trans escort: “Guadagno 150mila euro, voglio pagare le tasse”

ROMA – La trans dei vip Efe Bal, famosa anche per le sue proteste in cui chiede di voler pagare l’Iva ed essere “legalizzata”, si sfoga intervistata dal Messaggero: “Guadagno 150.000 euro l’anno facendo l’escort, voglio pagare le tasse per poter vivere in modo tranquillo e avere un giorno una pensione. Dopotutto anche la nostra è una professione, perché non ammetterlo?”.

Efe Bal, testimonial anche del disegno di legge che prevede zone a luci rosse legalizzate a Roma, prosegue:

Ho ricevuto una cartella esattoriale di circa 500.000 euro – dice – sono in pratica evasore fiscale, quindi, non posso acquistare più nulla, non so cosa sarà del mio futuro”.

Dice quindidi voler pagare le tasse e spiega:

“Non potendo dare la ricevuta ai clienti per una questione di privacy, si può pensare a un pagamento forfettario come accade ad esempio in Svizzera. Si stabilisce quanto si deve pagare in base alle zone dove si opera, se in centro la cifra sarà maggiore. Una normativa – conclude – aiuterebbe a eliminare anche forme di schiavitù della prostituzione”.

1 risposta su “Efe Bal, trans escort: “Guadagno 150mila euro, voglio pagare le tasse””

Ma la prostituzione in Italia è già tassata; questo ai sensi dell’articolo 36 comma 34bis della Legge 248/2006, come chiarificato dalla Cassazione con le Sentenze n. 10578/2011 e 18030/2013. Il Codice relativo è 96.09.09 “Altre attività di servizio alla persona non comuni altrove”.
Cosa aspettano i sex workers ad aprire la partita IVA e pagare le tasse in merito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.