Categorie
cronaca

Donne Isis: armi, Bmw e lusso. Nuova campagna social della Jihad

ROMA – Armate di fucili a bordo di una Bmw. Ma anche donne che passeggiano con i loro bambini, condividono il cibo o trascorrono il tempo tra loro. Sono solo alcune delle immagini diffuse via Internet dallo Stato Islamico (Is) per mostrare la vita, normale o di lusso, che le donne conducono nel Califfato creato tra Siria e Iraq. Con 46mila account di Twitter stimati in sostegno dell’Is nel 2014, la propaganda condotta dai jihadisti per mostrare l’aspetto sociale del Califfato ha una diffusione ragguardevole.

J.M. Berger, ricercatore presso la Brookings Institution, nota un leggero aumento delle fotografie di donne condivise sui social media in quanto “la prospettiva della società civile è un elemento chiave del loro marketing”. I dati raccolti dal sito di Vocativ indicano inoltre che nelle zone controllate dall’Is i messaggi condivisi sui social media contengono spesso un tema positivo, mostrano i benefici e la vita normale di ogni giorno sotto il Califfato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.