Categorie
celebrity

Selena Gomez, Justin Bieber, il gossip: Mandy Teefey pensa che…

NEW YORK – Selena Gomez, Justin Bieber e il gossip che li vede coinvolti. Cosa ne pensa di tutto questo la madre della cantante, Mandy Teefey? [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Lo scorso inverno, mesi prima che i due cantanti mettessero fine alla loro relazione, rumor hanno riferito che la madre di Gomez sarebbe stata ricoverata in ospedale a causa dello stress per la rinnovata storia d’amore della figlia con l’artista canadese.

Ma è maggio ora, Selena ha chiuso con Bieber a marzo, e Teefey è tornata a esprimersi sulla situazione nel corso di un’intervista con Entertainment Tonight, citata da Elle. Non in modo diretto, ma alludendo all’attenzione dei media per la vita sentimentale della cantante.

Prima di tutto, quando le è stato chiesto se lei e Gomez  fossero in buoni rapporti, Teefey ha suggerito che non ci sono mai stati problemi: “Sì, voglio dire, è mia figlia. Come, sai, è ancora di salvezza”.

Sulle persone e sui giornali che scrivono pettegolezzi su di lei e la figlia, (e indirettamente il riferimento è alla love story su Justin), Teefey ha detto: “Non puoi combatterlo, è solo quello che le persone fanno venire fuori, lo mettono là fuori”.

Mandy ha anche discusso di quanto fosse strano per lei finire sui tabloid per la figlia: “Non vedo perché io sia rilevante”, ha detto.

“(…) Quello che non mi piace di questo è che la gente non si rende conto che anche le celebrità sono delle persone. E possono rendere le cose più disordinate, lo sai, come nei reality show, come quando vedi la maggior parte di quelle famiglie crollare. Riescono a malapena a farlo perché il mondo ora sta mettendo la propria opinione. E quindi è per questo che non farei mai un reality show, mai perché non voglio fare casino con la mia famiglia. Perché la famiglia è la cosa più importante che ci sia. Nient’altro davvero importare. Quindi non so perché a qualcuno importa veramente di me, onestamente, in questo senso. Non so davvero perché si preoccupano di quel mondo. Non lo so. È interessante. (…).