Categorie
celebrity

Meghan Markle, la collana da 1200 euro ha un significato specifico

Meghan Markle è intervenuta al Fortune Most Powerful Women Summit lo scorso martedì sera.

La Duchessa del Sussex ha indossato una camicia a righe, ma a non passare inosservata è stata la sua collana.

Una catenina con un ciondolo a forma di lucchetto della designer newyorkese Jennifer Fisher.

Il ciondolo è il modello family lock, un riferimento alla famiglia, come spesso Meghan ama fare quando indossa i suoi gioielli, caricandoli di significato.

Il prezzo è 864,95 dollari per il ciondolo, 302,95 per la catena, la small link chain.

La sua descrizione dice: “Rappresenta le tue iniziali, i tuoi figli o i tuoi cari con un massimo di 4 lettere gotiche inserite a tua scelta. Il lucchetto simboleggia la forza e l’amore che dura un’eternità”.

Meghan Markle e la lotta alla disinformazione.

Nel corso del suo intervento la duchessa ha spiegato di non prestare attenzione “alle lusinghe o alle critiche pubbliche”.

L’ex attrice ha ribadito di essere “vittima della disinformazione” e che i media alterano le sue dichiarazioni per farle apparire provocatorie e controverse.

La battaglia legale contro il Mail.

I duchi hanno deciso di fare causa al Mail on Sunday accusando il tabloid britannico di aver pubblicato illegalmente una delle sue lettere private. 

Il caso riguarda cinque articoli apparsi sulle due testate britanniche nel febbraio 2019, nei quali erano stati ripresi ampi stralci di lettere “private e confidenziali”, scritte a mano da Meghan al padre nel 2018.

La causa sta volgendo a sfavore dell’ex attrice, considerando che il Mail ha vinto al primo round.

Nei giorni scorsi è arrivata una nuova piccola sconfitta per la duchessa perché il giudice ha accettato la richiesta da parte dei tabloid di poter usare la biografia sui duchi, Finding Freedom, a fini processuali.

La difesa ritiene che in quell’occasione Harry e Meghan abbiano in qualche modo partecipato alla stesura del volume, che contiene informazioni sulla coppia molto private, che potrebbero aver fornito loro stessi.