Categorie
celebrity

Letizia Ortiz, cappotto firmato Carolina Herrera a Madrid

Letizia Ortiz e il marito Felipe hanno reso omaggio alle vittime degli attentati terroristici dell’11 marzo 2004, che provocarono la morte di 192 morti e 2057 feriti.

Il re e la regina hanno partecipato a un incontro nei giardini del Palazzo Reale della Capitale, detti giardini Campo del Moro.

Lì hanno accompagnato il primo ministro spagnolo, Pedro Sánchez, e altre autorità del governo e delle istituzioni della comunità europea, oltre ai rappresentanti di associazioni di vittime del terrorismo.

Per l’occasione Letizia Ortiz ha scelto un outfit total black: stivali con tacco neri Steve Madden e un cappotto firmato Carolina Herrera, una delle sue stiliste di riferimento. 

Un look decisamente sobrio che ben si adattava alla solennità della celebrazione.

Il discorso di re Felipe.

Come si legge su Hola!, Re Felipe ha preso la parola con un discorso in cui ha ricordato l’attentato con cui il Madrid si è svegliato appena 17 anni fa.

“È un giorno particolarmente emozionante per la Regina e per me. L’11 marzo la Spagna ha subito l’attacco più grande e sanguinoso della nostra storia”.

“17 anni fa odio, fanatismo, disprezzo per la vita e volontà di uccidere e ferire Per una società pacifica , il terrore ha attaccato la nostra convivenza”.

“Quel crimine brutale e spietato ha causato una tragedia umana. Nessuno può farci dimenticare quei cittadini, i feriti, le famiglie di tutti loro”.

“Quell’attacco, oltre ad essere un attacco alla vita, intendeva minare i pilastri su cui è stata costruita la nostra civiltà: libertà, giustizia, diritti umani, democrazia “, ha detto in una parte del suo intervento, in cui ha chiarito che” il terrorismo non vince mai “.

Gli attentati di Madrid.

Quanto accaduto quell’11 marzo 2004 resterà nella storia: sono stati i più gravi attacchi alla popolazione civile, dopo la seconda guerra mondiale, insieme con gli Attentati di Parigi del 13 novembre 2015 allʼinterno dei confini dellʼUnione europea.