celebrity

Intervista Lady Diana, BBC disposta a donare più di 1 milione di euro

L’intervista esplosiva della principessa Diana con la BBC nel 1995 rimane una delle più controverse mai rilasciate nella storia della famiglia reale britannica.

Dopo quel confronto estorto con l’inganno da parte del giornalista Martin Bashir, la vita di Carlo e Diana non fu più la stessa, al punto che fu alla base del loro divorzio.

In quell’occasione Diana parlò di un matrimonio affollato, facendo un chiaro riferimento all’amante del principe, ovvero la sua attuale moglie, Camilla.

L’ente pubblico ha espresso l’intenzione di fare un altro passo per modificare il proprio contributo allo scandalo intorno alla manipolazione a cui è stata sottoposta la madre dei principi Harry e Guillermo per fare tali affermazioni.

La BBC sarebbe pronta a donare una cifra milionaria a un’associazione benefica scelta dalla famiglia reale britannica.

L’importo corrisponderebbe al totale ottenuto dalla rete per la vendita dei diritti globali e dei compensi ritenuti congrui.

I termini esatti della donazione non sono stati resi noti poiché l’entità ci starebbe ancora lavorando.

Sarebbero stati i figli della principessa Diana a scegliere cosa fare con la cifra milionaria, come avrebbero riferito fonti di Buckingham Palace.

È probabile che la decisione di effettuare questa donazione sia stata guidata da Charles Spencer, da sempre in prima linea contro le modalità con cui fu ottenuto quell’intervista.

L’intervista inganno alla principessa Diana.

Il raggiro fu realizzato attraverso falsi documenti – mostrati alla stessa Diana e a suo fratello, per alimentarne il risentimento – su fantomatici controlli e iniziative spionistiche attribuite alla famiglia reale nei suoi confronti.

Il 14 maggio scorso il Guardian aveva invece pubblicato la notizia delle dimissioni dalla Bbc “per motivi di salute” di Bashir, che assente da mesi per una grave malattia nonché sotto indagine per la sua condotta professionale in relazione proprio a quella intervista-scoop.

“Martin Bashir – aveva annunciato allo staff dell’emittente il vicedirettore dei notiziari della Bbc, Jonathan Munro – ha lasciato la sua posizione di responsabile delle notizie religiose sulla Bbc e lascia anche la Corporation”.