Categorie
celebrity

Harry e Meghan, soldi ricavati dalle nozze in tv in beneficenza contro il Covid

Harry e Meghan hanno predisposto che i soldi generati dalla trasmissione televisiva del loro matrimonio nel 2018 vengano utilizzati per aiutare a nutrire i bambini durante la pandemia di coronavirus. Gli ormai ex duchi del Sussex hanno chiesto che 90.000 sterline – derivate in parte dai profitti della trasmissione della BBC – vengano destinate all’ente benefico Feeding Britain.

Come si legge sul Daily Mail, la coppia ha telefonato all’arcivescovo di Canterbury, che ha celebrato il loro matrimonio e che è presidente di Feeding Britain, per discutere della donazione a progetti di beneficenza in tutto il paese.

“Il duca e la duchessa sono stati in grado di parlare recentemente con l’arcivescovo e sono rimasti commossi nell’ascoltare tutto sul lavoro che va avanti la Gran Bretagna per sostenere le persone durante il Covid-19”, ha detto un portavoce del Sussexes. “Hanno ricordi particolarmente affettuosi della loro visita al supermercato dei cittadini di Birkenhead, in particolare la generosità e la compassione di tutti coloro che lavorano lì per aiutare gli altri. Sono lieti di essere in grado di garantire che questo denaro venga donato per una causa così grande.” 

Andrew Forsey, direttore nazionale di Feeding Britain, ha dichiarato: “Siamo incredibilmente grati per un sostegno così generoso che, grazie a Dio, sosterrà la nostra risposta all’emergenza coronavirus fino al ritorno nelle scuole. Durante questo periodo, ci sono molte decine di migliaia di bambini che stiamo aiutando a fornire con colazione, pranzo e cena ogni giorno. Siamo così grati che il duca e la duchessa abbiano contribuito a questo programma”.

Harry e Meghan si sono trasferiti a Los Angeles, dopo aver trascorso un periodo in Canada. I due si sono mossi anche nella loro nuova città d’adozione, consegnando pacchi di cibo ai bisognosi di West Hollywood. “Avevano le maschere e si vestivano con jeans, ma jeans molto carini. Pensavo che quel ragazzo alto dai capelli rossi fosse piuttosto familiare e quella ragazza fosse molto carina. Poi ho visto i grandi SUV neri con le guardie di sicurezza dietro di loro”, ha riferito un testimone.