Angelina Jolie ha abbinato la mascherina al vestito estivo per la sua prima uscita durante il Covid-19

Angelina Jolie conquista Tokyo con l'abito flapper Ralph & Russo

Sempre molto chic. Nonostante non lo abbia detto apertamente, Angelina Jolie dimostra la sua opinione positiva in merito all’uso della mascherina per proteggersi dal contagio da Covid-19.

In occasione della sua prima uscita durante la pandemia, infatti, Angelina Jolie è stata vista a Los Angeles con indosso una mascherina protettiva.

L’attrice e produttrice è andata, insieme alla figlia Vivienne, in un negozio di articoli per animali.

Angelina Jolie ha indossato una una morbida mascherina di stoffa grigia -come raccomandato dal CDC americano – abbinata a un abito bianco molto chic e fresco e borsa a tracolla Christian Dior. Ha completato il look con u baio di ballerine Chloé color nude.

https://www.instagram.com/p/CCLHEb4H38T/

CORRELATO: Angelina Jolie spiega perché ha chiesto il divorzio da Brad Pitt

Anche la figlia Vivienne, 11 anni, indossava una mascherina. Inoltre, entrambe indossavano dei guanti.

Come spiega il Mirror, questa è la prima volta, dall’inizio della pandemia, che Angelina Jolie lascia la sia casa.

Come molte persone, anche lei è in quarantena con i suoi figli, Vivienne, Pax, Zahara, Shiloh e Maddox, tutti avuti e adottati quando era insieme al suo ex, Brad Pitt.

Angelina Jolie e Brad Pitt hanno chiesto il divorzio nel 2016 e recentemente la Jolie ha spiegato che lo ha fatto per il bene della sua famiglia. Lei e Pitt si sono conosciuti sul set di  Mr. and Mrs. Smith  nel 2004.

“Mi sono separato per il benessere della mia famiglia”, ha detto a  Vogue  India . “È stata la decisione giusta”.

Sono molte le star di Hollywood, come Jennifer Aniston o Reese Witherspoon, che su Instagram pubblicano post a sostegno dell’uso della mascherina contro il Covid-19.

Al contrario, Angelina non ha pubblicato alcun post ma di certo mostrandosi in giro con una mascherina ha diffuso un messaggio forte e chiaro.

La Jolie sta proseguendo con i suoi impegni filantropici anche durante il lockdown.

Sulla scia della morte di George Floyd e delle proteste di Black Lives Matter in tutto il mondo, ha donato 200mila dollari al Fondo di difesa legale NAACP. In precedenza, per sostenere i bambini colpiti dal coronavirus, ha donato 1 milione di dollari  a No Kid Hungry.

Potrebbero interessarti anche...