benessere

Pancia piatta, queste semplici abitudini sono tue alleate

Pancia piatta, queste semplici abitudini sono tue alleate

L’intestino e lo stomaco (cui comunemente ci si riferisce come “pancia”) sono una bandiera dello stato di salute generale. Dal loro buon funzionamento dipendono i livelli infiammatori dell’organismo e l’abilità del sistema immunitario nel fronteggiare i virus e i malanni. Ma anche il metabolismo e il peso ne risentono. Non da meno per l’umore e il modo in cui ci confrontiamo con agli altri.

Se vuoi snellire la pancia non devi ricorrere a privazioni o diete drastiche, che dietologi e nutrizionisti da sempre scoraggiano. Ci sono semmai degli accorgimenti che possono aiutarti a contrastare in grasso addominale. Vediamone alcuni.

Anche se probabilmente sai già che bere una quantità adeguata di acqua fa bene alla salute, gli esperti dicono che è essenziale se vuoi una pancia più piatta. Bere idrata, disintossica e aumenta l’energia. Ti aiuta a limitare naturalmente l’assunzione di bibite gassate e bevande zuccherate.

Consumare proteine ​​in modo naturale aiuta a stabilizzare la glicemia e l’insulina, oltre a uccidere il desiderio di alimenti trasformati poiché sono sazianti. Ricorda che le proteine non sono solo quelle della carne, ma esistono anche vegetali. E queste ultime sono le prime alleate della tua dieta.

Aumenta significativamente l’assunzione di verdure se ne mangi poche. Dovrebbero fare parte sempre del tuo pasto, accompagnando carboidrati, grassi e proteine.

Mangiare troppo velocemente può farti ingoiare più aria del normale e causare gonfiore. Quando stai pranzando o cenando cerca quindi di soffermarti sul pasto, evitando di parlare molto. Mangia con calma e goditi il tuo pasto.

Avere la pancia è un rischio per il cuore, anche se con peso normale.

Avere la pancia anche se non si è tecnicamente in sovrappeso può far male al cuore. Un accumulo di grasso nella zona addominale, anche con un indice di massa corporea nella norma, può portare a un rischio a lungo termine di problemi cardiovascolari raddoppiato. Foto di Pexels da Pixaba.