benessere

Lecitina di soia: tutti i benefici (che forse non conosci)

lecitina di soia

La soia è un alimento le cui proprietà benefiche sono ben note da anni. E ultimamente si parla molto anche della lecitina di soia, ma sai di cosa si tratta? La lecitina di soia è una sostanza multienergetica, le cui proprietà sono associate alla riduzione del colesterolo.

La lecitina non è un alimento o un prodotto in sé, ma si presenta sotto forma di derivato alimentare. Come sostanza organica è presente nelle membrane degli alimenti, e sebbene sia spesso associato ai semi di soia, perché è l’alimento da cui generalmente viene oggi estratto, esistono altri tipi di lecitine da quasi tutti gli alimenti, sia di origine animale che vegetale. Non a caso la produce anche il nostro corpo.  Prima che provenisse dal tuorlo d’uovo e dall’olio di girasole, tuttavia, poiché i semi di soia hanno un livello più elevato di lecitina, è di qualità superiore e la sua estrazione è un po’ più semplice, motivo per cui questa origine è oggi la più popolare. .

Leggi anche:  Colesterolo alto rimedi naturali: riducilo con le proteine della soia

Quali sono i suoi vantaggi

La lecitina di soia è un fosfolipide. Le proprietà che le vengono attribuite riguardano la capacità di agire sui grassi presenti nel sangue. Secondo diversi studi, riesce a regolare il colesterolo sanguigno: viene infatti spesso consigliata in affiancamento a dieta e movimento fisico se si hanno problemi di ipercolesterolemia. Non è un caso se viene inserita spesso in integratori per l’abbassamento del colesterolo. Ci fornisce anche vitamina B, vitamina E e fosforo.

Come sappiamo, la vitamina E è un potente antiossidante e protegge la salute delle nostre cellule. È anche benefico per la memoria e le funzioni cognitive e aiuta la resistenza fisica, aiutandoci a affaticarci meno. Inoltre, la lecitina favorisce una buona digestione e può essere assunta come integratore alimentare prima dei pasti.

Leggi anche: Grassi sani che non devi temere perché non alzano il colesterolo

Come utilizzarla

La forma più popolare di lecitina è sotto forma di palline, spesso utilizzate come integratore alimentare. Possiamo aggiungere queste “palline” allo yogurt e mangiarle come se fossero dei cereali. Ne bastano uno o due cucchiai. La lecitina non è un nutriente fondamentale, come il ferro o la vitamina C, non è necessario assumerla e, anche in assenza di essa, il nostro organismo continuerà a funzionare bene. Tuttavia, i suoi benefici contro il colesterolo cattivo e a favore di una buona digestione possono incoraggiarci ad integrare i nostri pasti con le palline di lecitina di soia.