Categorie
benessere

Cosa sono i fitonutrienti e perché sono importanti per te

La parola fitonutrienti è un termine generico per indicare decine di migliaia di composti che si trovano esclusivamente nelle piante. (“Phyto” = “pianta.”). A differenza delle vitamine e dei minerali, i fitonutrienti non sono essenziali per la vita ma, secondo diversi studi, assumere un’ampia varietà di fitonutrienti può aiutare a migliorare la tua salute generale. La ricerca, infatti, suggerisce che potrebbero essere collegati a molti benefici per la salute.

Secondo molti esperti, puoi pensare ai fitonutrienti come a un esercito alimentato dalle piante che aiuta il corpo umano a essere sano, ora e più avanti con l’età.

Quali sono i benefici per la salute dei fitonutrienti?

Queste sostanze hanno ruoli ad ampio raggio. Si ritiene che alcuni si comportino come antiossidanti e alcuni studi suggeriscono un collegamento benefico con molte parti del nostro organismo.

“Includere un’ampia varietà di alimenti vegetali garantisce che il tuo corpo riceva molti di questi potenti nutrienti. Gli studi hanno suggerito  che le diete ricche di questi composti vegetali possono essere associate a un aumento della salute generale.

Quali tipi di fitonutrienti esistono e dove trovarli

Esiste un numero enorme di fitonutrienti diversi: ecco alcuni dei migliori che dovresti conoscere.

Flavonoidi

I flavonoidi sono costituiti da oltre 5.000 composti. Sono classificati in base alle loro strutture chimiche e ai benefici per la salute. Molti flavonoidi agiscono come potenti composti antiossidanti , il che significa, come suggeriscono gli studi, che possono avere il potenziale per proteggere dai radicali liberi.

I ricercatori hanno anche scoperto che i flavonoidi possono aiutare a favorire la salute del sistema immunitario. Si trovano nelle più alte concentrazioni in alimenti come frutta e verdura, tè, noci e verdure a foglia verde.

Isoflavoni

Gli isoflavoni si trovano nei legumi come fagioli e lenticchie. La soia è una delle fonti principali. La ricerca suggerisce che sono tra i fitonutrienti più potenti.

Polifenoli

I polifenoli sono un gruppo di fitonutrienti che includono vari composti come la curcumina (presente nella curcuma), il resveratrolo, la capsaicina e il beta-carotene. Sono necessarie ulteriori ricerche, ma la comunità medica è entusiasta del  loro potenziale collegamento all’impatto benefico sullo stress ossidativo e al loro potenziale effetto benefico sull’invecchiamento.

Licopene

Il licopene è il fitonutriente che conferisce ai pomodori la tonalità rossa e ha molte funzioni oltre al suo colore brillante. Questo composto, che si trova anche nelle arance rosse e nei pompelmi, è  un composto antiossidante molto studiato.

Alimenti in cui puoi trovare fitonutrienti

  • Le arachidi forniscono isoflavoni,  resveratrolo e  steroli vegetali  che favoriscono la salute cardiovascolare. Contengono anche antiossidanti.
  • I legumi (fagioli, lenticchie, arachidi) hanno un abbondante apporto di polifenoli.
  • Il cioccolato contiene polifenoli e altri fitonutrienti antiossidanti.
  • Cavoli e broccoli  contengono flavonoidi.
  • La soia contiene isoflavoni.
  • Anguria, papaia e guava contengono tutti licopene e vitamina C.
  • Spezie come la curcuma, il pepe di Caienna, l’origano e molte altre contengono fitonutrienti benefici.
  • Il tè contiene catechine e flavonoidi. Il tè verde sembra averne le quantità più elevate, ma altre tisane contengono sostanze benefiche e speciali, quindi bere qualsiasi tipo di tè è un’ottima abitudine da inserire nella nostra routine.

Come aumentare l’assunzione di fitonutrienti

Assumere fitonutrienti è facile, ma probabilmente la maggior parte delle persone non ne mangia abbastanza. Si trovano principalmente nella frutta e nella verdura, alimenti di cui dovremmo fare più uso. Tuttavia, non devi assumere integratori per aumentare l’assunzione di queste sostanze. Inizia ad aggiungere cibi freschi dai colori vivaci, oltre a fagioli, legumi, noci e semi, il più spesso possibile.

Un altro fattore da tenere a mente è la stagionalità e l’ubicazione degli alimenti. Minore è il tempo che frutta e verdura ci mettono ad essere raccolte e poi mangiate, minore sarà il degrado del valore nutritivo di quegli alimenti.