Categorie
benessere

Tieni nota di questi 5 infusi drenanti che ti aiutano anche a riscaldarti

Degli infusi drenanti che, oltre a idratarti, fanno bene all’umore e ti riscaldano in questi giorni freddi in cui le temperature sono sotto zero o quasi. Durante questo anno di pandemia non sono stati pochi i momenti in cui abbiamo passato del tempo tra divano, coperta e Netflix o un buon libro. Un’ottima opzione, è accompagnare questi momenti con degli infusi drenanti che soddisfano almeno due requisiti: ci aiutano a purificarci e ci riscaldano, visto che all’orizzonte si prospettano ancora altre giornate fredde.

Il corpo ha i suoi meccanismi disintossicanti nel fegato e nei reni, così come in altri organi che ci aiutano nell’eliminazione delle tossine, come i polmoni, l’intestino, la pelle e il sistema linfatico. Tuttavia, gli infusi drenanti sono un’ottima scelta per idratarci, riscaldarci e stimolare l’eliminazione delle tossine dal corpo e donarci una piacevole sensazione di benessere.

 Leggi anche: Ti spieghiamo perché dovresti includere questi infusi nella tua colazione

Equiseto

L’equiseto è senza dubbio uno dei migliori diuretici e rimineralizzanti che possiamo trovare tra le piante medicinali. E’ un ottimo antinfiammatorio, è purificante e disintossicante. Come spiegano gli esperti, questa pianta è inclusa nel gruppo dei diuretici principalmente grazie alla presenza dell’equiseronina, i sali, il potassio e i flavonoidi presenti in grandi quantità. L’elevata presenza di silicio organico agisce rigenerando i tessuti, poiché il silicio si trova nella pelle in grandi quantità, contribuendo al mantenimento di collagene, unghie, smalto dei denti, legamenti, cartilagine e ossa. Inoltre, questa pianta aumenta le difese aspecifiche del corpo, ed è astringete e cicatrizzante grazie ai tannini di cui è ricca.

Cardo mariano

I semi di cardo mariano contengono silimarina, che agisce rafforzando la membrana delle cellule epatiche e riducendo la quantità di tossine che vi entrano. Inoltre, agisce stimolando la sintesi di proteine ​​che aiutano a rigenerare i tessuti epatici danneggiati. Il cardo mariano è una delle piante più efficaci per stimolare il flusso della bile, essenziale per l’eliminazione delle tossine dal corpo.

Acqua di carciofi

Il carciofo ha proprietà depurative e un marcato effetto diuretico, che contribuisce al suo essere perfetto per prevenire la ritenzione di liquidi . Favorisce la digestione dei grassi e l’eliminazione delle tossine dal nostro corpo. Esercita un’azione regolatrice sul rene, favorendo l’eliminazione dell’acqua e delle sostanze di scarto.

Dente di leone

Un’altra pianta officinale molto utile per l’organismo per il suo effetto diuretico e depurativo. È particolarmente indicato nei pazienti che soffrono di steatosi epatica e altre malattie del fegato. È un ottimo infuso purificante poiché stimola la secrezione dei diversi organi dell’apparato digerente.

Acqua di pompelmo

Infine, l’acqua di pompelmo. Aiuta ad eliminare i liquidi e le tossine dal corpo grazie alla sua azione diuretica e lassativa, quindi deve essere assunto con cautela e senza eccessi. Inoltre, il pompelmo è noto per la sua capacità di facilitare la digestione oltre ad essere un integratore nelle diete dimagranti.