Categorie
bellezza

Il rossetto rosso Mac per ricreare il make up di Emily in Paris

Se anche voi avete adorato il make up di Lily Collins nella serie “Emily in Paris“, vi segnaliamo un rossetto molto simile a quello indossato dall’attrice per il suo iconico personaggio.

Il lipstick in questione è Russian Red di Mac, un rossetto che ha una formula ricca e cremosa dal colore intenso e dal finish opaco.

Questo tipo di tinta non è adatta a tutte le occasioni e bisogna calibrare il resto del trucco quando si sceglie un rosso così acceso.

La scelta più saggia è quella di limitarsi a truccare gli occhi con il mascara, evitando ombretti scuri o sgargianti. Il rossetto rosso deve rimanere il protagonista assoluto.

In questo periodo in cui le mascherine ci impediscono di mostrare le labbra per la maggior parte del tempo quando usciamo, i rossetti hanno subito una vera battuta d’arresto.

Nei primi 8 mesi dell’anno, le vendite di cosmetici sono calate del 16,9% nel loro complesso, secondo l’istituto Nielsen. Rossetti in testa.

Fino all’inizio del lockdown, le vendite erano stabili ma tra marzo e maggio sono crollate del 53,4%.

E nonostante la riapertura, il settore ha fatto registrare un ulteriore arretramento del 6,3% da maggio.

Il successo di Emily in Paris.

Emily in Paris è una serie con un’impronta alla Sex and the City (sono gli stessi sia il produttore Darren Star che la costumista Patricia Field).

Emily, interpretata da Lily Collins, arriva a Parigi in sostituzione di una collega scopertasi incinta, ha un fidanzato in America ma se ne dimentica.

Non conosce una parola di francese (arriva a utilizzare il traduttore sonoro del suo smartphone per comunicare con alcuni clienti…).

Lavorerà per un anno in un’azienda che cura la comunicazione di beni di lusso per portare il “punto di vista americano”. 

Ma la reazioni dei colleghi francesi verso la sua intraprendenza e il suo atteggiamento non sarà dei migliori.

 

Foto dal sito Douglas