Come tagliare la frangetta da sola a casa: segui la guida degli hairstylist

come tagliare la frangetta da sole a casa

ROMA – La frangetta, croce e delizia, soprattutto in questo periodo di isolamento e quarantena in cui il nostro parrucchiere di fiducia è chiuso e la frangia inizia a crescere. Come fare per tagliare la frangetta in casa, da sole, se inizia a diventare ingestibile? Seguendo i consigli degli esperti del settore, è possibile tagliare la frangia senza fare troppi errori.

La frangetta è il vero must have di stagione per quanto riguarda i nuovi tagli di capelli ma in questo periodo può diventare un problema. Sono ormai alcune settimane che i parrucchieri sono chiusi e la frangia inizia inesorabilmente ad allungarsi. Per questo motivo, riuscire a capire come fare per riuscire a tagliarsi la frangetta da sole a casa può essere fondamentale.

Nathaniel Hawkins e Erickson Arrunategui, hair stylist famosissimi, hanno rivelato ad Harper’s Bazaar i trucchi per riuscire a tagliarsi la frangetta da sole senza fare (troppi) danni. Avrai bisogno di un buon paio di forbici, di fare un paio di respiri profondi e di una mano ferma. Certo, sembra più facile dirsi che farsi ma pensa positivo: se la prima volta non ti verrà perfetta avrai ancora qualche settimana di quarantena per correggere il tiro. A questo punto scopriamo i consigli degli esperti per tagliare la frangetta da sole e ottenere un buon lavoro.

Innanzitutto, Nathaniel Hawkins spiega: “E’ importante utilizzare le giuste forbici per ottenere un buon risultato”. Se però non possiedi delle forbici professionali e non puoi acquistarle su Amazon, Arrunategui suggerisce di utilizzare quelle da sarto, che sono più affilate e precise”.

Come tagliare la frangetta da sola: anche se siamo abituate a vedere il nostro parrucchiere che ci taglia i capelli da bagnati, il consiglio degli esperti è quello di provare a farlo con i capelli asciutti. Hawkins spiega: “I capelli bagnati hanno la tendenza ad essere più lunghi dei capelli asciutti, quindi è facile tagliarli troppo corti. Una volta asciugati i capelli, sarai in grado di prendere in considerazione la loro pienezza, come sono cresciuti e i ciuffi ribelli”.

Prima di tagliare la frangia, spazzola bene i capelli con un pettine a denti normali.

Altra regola importante per ottenere un buon lavoro: calma e sangue freddo. Non devi cedere all’impulsività ma fai le cose in modo ragionato. Prima di tutto, prendi bene le misure: metti la ciocca tra le dita e decidi quanto vuoi tagliare la frangia. Arrunategui suggerisce: “Inizia con piccole sezioni, in questo modo potrai vedere e correggere se tagli poco o troppo. Inizia sempre tagliando poco, puoi sempre aggiustare la lunghezza in un secondo momento, se vorrai una frangia più corta.”

Opta per una frangia ad angolo che, come spiegano gli esperti, è più soft e rischi di sbagliare meno: “Invece di tagliare la frangia con una linea retta, afferra le forbici in modo che taglino i capelli ad angolo, taglia leggermente in modo da creare un bordo più morbido. È quello che faremmo noi in salone”.

Infine, gli hair stylist consigliano di seguire la forma della frangia, che è quella che aveva dato il tuo parrucchiere. In questo modo eviterai di sbagliare.

Potrebbero interessarti anche...