bellezza

Capelli in estate, i consigli della tricologa per una chioma sana e luminosa

ragazza con cappello

I nostri capelli hanno bisogno di cure tutto l’anno. In estate però, complici bagni di sole, cloro delle piscine, caldo, sudorazione frequente, dobbiamo avere qualche accorgimento in più. Come fare allora per proteggere i nostri capelli in estate? La tricologa Valeria D’Acunzo condivide alcuni consigli per una perfetta Summer Routine.

Sole? No grazie

La dott.ssa Valeria D’Acunzo, tricologa per Dove, spiega: “Con l’estate e quindi con l’aumentata esposizione solare ci si sottopone ad uno stress ossidativo notevole. Aumenta la produzione di radicali liberi che danneggiano anche le cellule follicolari del bulbo, arrestandone le attività metaboliche. Per proteggere al meglio la nostra chioma in estate è sempre preferibile evitare le scottature, soprattutto per chi soffre già di un diradamento, ma anche per chi problemi non ne ha.

Non di rado infatti, riscontro durante le visite tricologiche post vacanza, dei danni attinici su cuoio capelluto nelle aree di piegatura dei capelli, sulla riga per intenderci. Il consiglio quindi è sempre quello di indossare un cappellino leggero o utilizzare dei filtri solari specifici per il cuoio capelluto”.

Capelli, attenzione all’idratazione

Come noto i capelli hanno bisogno di maggiore idratazione in estate. La dott.ssa D’Acunzo spiega: “Il sole, il sale, il cloro delle piscine, che più spesso in estate incontrano i nostri fusti, hanno tutti la capacità di disidratare la chioma. Riducendo il film idrolipidico e privandoli della loro protezione. Per questo è consigliabile proteggere anche le lunghezze dai filtri U.V. durante l’esposizione solare e usare protettivi sia post esposizione che dopo ogni shampoo. Fondamentale anche non dimenticare mai di lavare via la salsedine con acqua dolce dopo ogni bagno”.

Libertà anche per i nostri capelli

In estate, tra mare e piscina, tendiamo a raccogliere più spesso la nostra chioma con acconciature costrette, questo per via del caldo, utili per noi ma non per i nostri capelli. Come dichiara la dott.ssa D’Acunzo: “sarebbe meglio lasciarli sciolti per non creare ulteriori fratture ai fusti già danneggiati”. Anche la nostra chioma merita di ricaricarsi, per apparire più bella e tonica in autunno.

No alle temperature elevate

In estate molte donne scelgono di non usare il phon, lasciando i capelli liberi di asciugarsi naturalmente all’aria. “Asciugare i capelli senza phon è assolutamente consigliabile quando possibile” conferma la dott.ssa D’Acunzo. “Quest’abitudine evita di sottoporre ad un’ulteriore disidratazione i fusti già compromessi dall’esposizione solare”.

Anche se l’estate è un momento particolarmente delicato, è necessario prestare attenzione alla salute della nostra chioma tutto l’anno così da evitare un drastico peggioramento nel periodo estivo. “I nostri capelli devono essere protetti tutto l’anno da potenziali danni, temperature elevate e styling aggressivi che sono in grado di inaridire il capello provocandone fratture”- conclude la dott.ssa D’Acunzo –“avere capelli sani vuol dire prenderci cura di loro con costanza e attenzione, senza dimenticare che un capello bello è prima di tutto un capello sano”.

Leggi anche: Chi la usa dice che questa maschera per capelli secchi è come una “magia in bottiglia”