Neonati, le carezze rafforzano il legame genitore-figlio

Neonati, le carezze rafforzano il legame genitore-figlio

BERLINO – Carezze e coccole fanno bene ai neonati e al loro sviluppo sociale e fisiologico, abbassano la frequenza cardiaca e rafforzano il legame genitore-figlio. Lo hanno scoperto alcuni scienziati del Max Planck Institute for Human Cognitive and Brain Sciences di Leipzig, in Germania.

Il loro studio, pubblicato sulla rivista Psychological Science, fornisce prove fisiologiche e comportamentali che la sensibilità alle piccole carezze si sviluppa molto presto nel neonato e gioca un ruolo importantissimo nella regolazione delle interazioni sociali umane.

Gli scienziati hanno anche scoperto che c’è un tipo specifico di tocco che induce un sentimento di legame tra madre e figlio. Un tocco troppo veloce o troppo lento rischia invece di non attivare contemporaneamente le aree del cervello legate allo sviluppo sociale e fisico. Se il tocco, invece, è moderatamente veloce e morbido mostra ai bambini come il contatto fisico è associato ai legami emotivi. C’è un’esatta misura del tocco “perfetto”: una velocità di tre centimetri al secondo abbassa la frequenza cardiaca e rafforza il legame genitore-figlio. 

Potrebbero interessarti anche...