Bonus bebè di Renzi: 80 euro al mese anche per le neo-mamme

Bonus bebè di Renzi: 80 euro al mese anche per le neo-mamme

ROMA – Bonus bebè in arrivo: dal 2015 gli 80 euro in busta paga non andranno solo ai lavoratori dipendenti che guadagnano meno di 1.500 euro al mese, ma anche alle neo-mamme che hanno un parametro Isee sotto i 30mila euro l’anno. La misura è stata annunciata dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante la trasmissione di Canale 5 Domenica Live condotta da Barbara D’Urso. 

I soldi verranno dati per i primi tre anni del neonato. Per il primo anno saranno 500 milioni, che in tre anni diventeranno un miliardo e mezzo. Gli 80 euro per i bebè si potranno aggiungere a quelli per i dipendenti sotto i 1.500 euro, nel caso le neo-mamme usufruiscano anche di questo contributo.

Il nuovo bonus, infatti, come ha spiegato lo stesso Renzi, sarà destinato (almeno nelle intenzioni del governo) a pagare pannolini, latte e asili nido.

“So cosa vuol dire comprare pannolini, biberon e spendere per l’asilo. È una misura che non risolve un problema ma è un segnale”,

ha detto Renzi, consapevole che purtroppo le spese per i neonati sono ben superiori a 80 euro.

Potrebbero interessarti anche...