Categorie
attualità

Anoressia, modella australiana sotto accusa: scheletrica o “solo” in forma?

SYDNEY (AUSTRALIA) – Una modella e presentatrice australiana sta facendo discutere per la sua eccessiva magrezza: è anoressica o “solo” in forma? Questo si chiede il popolo del web, compresi alcuni dei suoi 196mila follower su Instagram.

Rebecca Judd, 31 anni, è già madre di due bellissimi bambini, il secondo nato sei mesi fa. E’ solita postare su Facebook, Twitter e Instagram immagini che mostrano quanto tenga alla forma fisica e soprattutto quanto le piaccia mostrarla, anche al di là di quelle che sono le sue esigenze lavorative.

Eppure, dice la Judd, per rimanere così magre basta solamente fare esercizio fisico, anche a casa propria. Non c’è bisogno di avere un personal trainer. Addirittura ci si può concedere di mangiare un po’ tutto a tavola, dolci e formaggi inclusi. La sua eccessiva magrezza suggerirebbe però  il contrario.

“Non sarà al limite dell’anoressia”, si chiedono alcuni utenti? E poi: “Che messaggio potrebbe inviare alle più giovani che la seguono?”. Il tema non è certamente nuovo. Per esempio in Italia è stata la showgirl e attrice Martina Colombari ad essere criticata per l’eccessiva magrezza mostrata in rete.

 

1 risposta su “Anoressia, modella australiana sotto accusa: scheletrica o “solo” in forma?”

Lavoro nel campo dei disturbi alimentari, e non ci sono dubbi sul fatto che si tratti di Anoressia. Un corpo del genere non può essere definito in forma, è un sottopeso grave ed evidente, è molto pericoloso dire che si può avere un corpo così senza ricorrere a comportamenti malati e senza correre rischi per la salute. Forse questa modella non lo fa apposta a dire queste cose, è tipico dell’Anoressia non essere consapevoli della malattia e ritenere normali i propri comportamenti. Speriamo che se ne renda conto presto, perchè purtroppo tutta questa pubblicità può mettere a rischio altre ragazze che la prendono come esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.