Categorie
ambiente

Lavorare camminando fa bene alla salute: aumenta persino la memoria

ROMA – Lavorare camminando fa bene alla salute. Uno studio della University of Michigan pubblicato su Frontiers in Human Neuroscience promuove il multitasking mentre si lavora o studia. Il movimento, sostengono gli esperti, aumenta la concentrazione, la memoria e la creatività.

Inizialmente la ricerca era stata progettata per valutare quanto il movimento potesse inficiare le attività cognitive del cervello, così come più volte ipotizzato. Invece a sorpresa gli autori hanno scoperto che camminare non toglie affatto la concentrazione.

I ricercatori hanno monitorato le attività celebrali di un gruppi di giovani in buona salute con l’elettroencefalogramma ad alta intensità, e hanno scoperto perfino che alcune aree della corteccia celebrale legate alla memoria e alla creatività venivano sollecitate di più da chi camminava svolgendo esercizi di memoria diversi, rispetto a chi invece lavorava da fermo.

Via libera, quindi, ad attività come riunioni da fare passeggiando con i colleghi, telefonate su e giù nella stanza e perfino i tapis-roulant desk, le postazioni di lavoro che permettono nel frattempo di muovere anche le gambe sotto il tavolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.