Categorie
ambiente

Kate Middleton pilastro della famiglia, cosa mostra la nuova cartolina di Natale

Kate Middleton è il pilastro della sua famiglia. Ne è convinta la body language expert Judi James.

La scrittrice ha esaminato una foto dei Cambriges al completo, uno scatto che ha tutta l’aria di essere la nuova cartolina natalizia dei reali britannici.

Come si legge sul Daily Mail, la foto è stata condivisa dalla pagina Facebook Royalty 101, ma non è ancora stata ufficializzata dai duchi.

E’ indirizzata “A tutto il fantastico personale del NHS”, con il messaggio: “Ti auguro un buon Natale e un anno nuovo”.

All’interno, c’è una nota scritta a mano da William, che ringrazia per i sacrifici compiuti in questo anno di lotta al Covid-19.

Nello scatto Kate e William sono seduti e davanti a loro hanno i tre figli: George, Charlotte e Louis.

Potrebbe essere stata scattata ad Amner Hall, la dimora di famiglia nel Norfolk.

Kate Middleton tiene in braccio la figlia e ha una mano intorno alla sua vita mentre con l’altra sostiene il più piccolo di casa.

“Kate sembra la spina dorsale indiscussa del nucleo familiare “, analizza Judi James.

“Ha un sopracciglio alzato sul bordo esterno in quello che sembra un gesto di ironico divertimento, come se capisse che il fotografo stava facendo acrobazie per far ridere i ragazzi”, aggiunge.

“William sembra riconoscere che sua moglie è la sua roccia”, sottolinea, mentre “il braccio di Kate è intorno alla vita di Charlotte in un gesto di inclusione e protezione (…)”.

“George mette una mano sul braccio di William per mostrare che è ancora felice di godere della protezione di suo padre” mentre “Louis sembra sempre la gioia della famiglia, seduto felice e assorbito da tutto ciò che sta succedendo”.

Il viaggio di Kate e William al bordo del treno reale.

I duchi sono reduci da un viaggio a bordo del royal train, intrapreso per ringraziare tutti coloro che si sono impegnati contro la pandemia di Covid-19.

La coppia ha viaggiato senza i figli, che sono rimasti a casa perché portarli sarebbe stato probabilmente troppo rischioso a fronte dell’emergenza sanitaria.