Le Iene, Enrico Lucci lascia: il saluto commosso di Ilary Blasi

Pubblicato il 3 ottobre 2016 15.18 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2016 15.18

Tags: ,

 
Ilary Blasi conduttrice GF Vip: la reazione di Francesco Totti

R OMA – Enrico Lucci lascia Le Iene per condurre un programma sulla Rai e Ilary Blasi l’ha voluto salutare durante l’ultima puntata.

“Lasciatemi salutare un collega, ma soprattutto un amico, Enrico Lucci, che ha fatto parte de Le Iene per 20 anni e ha deciso di prendersi una pausa di riflessione. Noi ti aspettiamo qui, a braccia aperte e ti vogliamo bene”.

Enrico Lucci, volto storico de Le Iene, approda quindi in Rai. Il giornalista sarà il conduttore di Nemo – Nessuno escluso, il nuovo programma di Rai2, mentre Alessandro Sortino (anche lui una ex Iena) sarà tra gli autori. Il programma si propone di raccontare la realtà attraverso servizi in presa diretta realizzati da inviati sul campo. Tra i primi reportage quello di alcuni rifugiati siriani che hanno usato telecamerine fornite dal programma.

Ilary quest’anno ha ottenuto la conduzione del GF Vip e ritorna a Le Iene. Ecco cosa ha detto, ad agosto, a Tv, Sorrisi e Canzoni:

«Farò solo una delle due puntate settimanali di Le Iene, l’altra riposo», spiega la showgirl. E ora che è mamma di tre figli, non teme il fatto che gli studi delGf Vip siano a Roma, mentre quelli di Le Iene a Milano. «Oramai sono abituata a fare le valigetta», continua, «e la maternità non mi ha mai creato ostacoli sul lavoro, anzi pare che i bambini mi portino fortuna. Quando è nato Cristian ho fattoSanremo. Sono arrivata a Le Iene che ero incinta di Chanel. E ora che è nata Isabel arriva il Gf Vip». Un programma in prima serata sulla rete ammiraglia Mediaset.  «Sono entrata nel gruppo delle veterane. A 35 anni non è male…», commenta in modo scherzoso Ilary, che aggiunge di sentirsi «adatta» a un programma come ilGf Vip. «Perché sono spontanea e mi piace quel miscuglio sulfureo di emozioni e imprevisti». Le piacciono anche le litigate, anzi la conduttrice spera che accadano. Altrimenti il programma è «soporifero».