Distrofia muscolare, fermarla con la “riscrittura” del Dna