Alzheimer, dieta per proteggersi: caffè, acido folico, vitamine

Pubblicato il 25 agosto 2015 13.00 | Ultimo aggiornamento: 25 agosto 2015 19.03

Tags: ,

di redazione Ladyblitz
 

R OMA – Alzheimer, la dieta giusta per proteggersi: caffè, acido folico e vitamine C ed E. Attenzione invece al fumo, al peso, al diabete e ad altri sei fattori. Quali sono è presto detto. Li hanno elencati i ricercatori dell’Università della California di San Francisco.

Si tratta di

  1. obesità
  2. depressione
  3. pressione alta o bassa
  4. diabete di tipo 2 (alimentare, ma in particolare negli asiatici)
  5. fragilità
  6. fumo
  7. basso livello di istruzione
  8. carotidi ristrette
  9. alti livelli di omocisteina

Se questi sono i fattori di rischio, per difendersi dalla demenza senile è fondamentale seguire una alimentazione che sia ricca di acido folico, vitamine C ed E e caffè. Ma a proteggere dal declino cognitivo sono anche gli estrogeni, le statine e gli antinfiammatori, sostengono i ricercatori americani.

Gli studiosi sono arrivati a questa conclusione esaminando quanto emerso in particolare da 323 studi precedenti, riducendo i 93 possibili fattori di rischio emersi a nove principali. In particolare, la ricerca evidenzia che alcune condizioni sono associate a un aumento del rischio soprattutto a seconda del momento della vita in cui si manifestano e all’etnia presa in esame. Il fumo, fattore generale di rischio, ha dimostrato ad esempio di avere un effetto protettivo nelle popolazioni occidentali, così come lo stress o un consumo di alcol lieve o moderato e un indice di massa corporea alto più avanti nella vita, nonostante l’obesità sia classificata in linea di massima come un rischio.