tendenze

Saldi 2013, boom di vendite agli outlet: “Gli Italiani cercano lo sconto sullo sconto”

saldi outlet

ROMA – Saldi controversi quelli di questo inverno 2013, appellati prima come “sotto tono”, poi “non negativi quanto si pensava” passando per “vendite resistono ma solo per grazie agli acquisti dei turisti”.

Ora, il direttore Marketing e Comunicazione presso il Fashion District Group Spa Luca Marzola, aggiunge un nuovo dato per questi saldi invernali 2013: il boom di vendite che vi è stato negli outlet, complici ovviamente i saldi ma anche il bel tempo che sembrano non aver scoraggiato gli italiani alle prese con la ricerca dello “sconto sullo sconto”.

“I saldi – dice – nei nostri tre punti vendita di Mantova, Valmontone e Molfetta sono partiti molto bene. Tra sabato e domenica abbiamo totalizzato 190 mila visitatori per un volume di affari che, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ha registrato un +10%”.

“Non nascondo – ammette – che avevamo timore sul successo dei saldi, anche perchè in un certo senso erano stati anticipati con dei ‘pre-saldi’. Invece, complice anche il bel tempo, abbiamo fatto il pieno anche di incassi. Il fattore meteorologico è, infatti, essenziale per gli outlet, trattandosi fondamentalmente di una forma di commercializzazione all’aperto”.

“Il periodo dei saldi – continua Luca Marzola – per noi è importante ed è molto atteso perchè concentra il 20% del volume di affari annuo. Per questo motivo, non possiamo permetterci di sbagliare, soprattutto nella campagna promozionale”.

“In tal senso – spiega – un’attività che ci ha dato molta soddisfazione è stata quella dell’affissione pubblicitaria presso le stazioni ferroviarie; in questo modo, siamo riusciti ad attrarre persone che viaggiano sia per lavoro che per turismo”.

“In questo particolare momento economico che sta attraversando il Paese – avverte il direttore Marketing e Comunicazione presso Fashion District Group – dobbiamo puntare direttamente al potenziale visitatore. Un esempio sono le carte di credito prepagate da offrire ai propri cari senza aver paura di sbagliare regalo; ognuno infatti può ‘riscuotere’ il proprio regalo nel negozio che vuole scegliendo l’articolo che più gli piace”.

“E per San Valentino già ci stiamo attrezzando – anticipa Marzola – prevedendo la distribuzione di biglietti per andare al cinema, libri e prodotti cosmetici da scegliere a fronte di acquisti effettuati in uno degli outlet. Un modo per fare marketing andando incontro però alle esigenze dei nostri visitatori e delle loro preferenze di acquisto”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.