Bulgari: dagli anni Sessanta la collezione “Serpente”

Bulgari Serpente 02

Direttamente dagli anni Sessanta arriva la nuova collezione firmata Bulgari, in cui tra forme pure, tonalità icy interrotte da flash blu e verde nelle nuances più accese, il motivo simbolo dell’intera collezione è il serpente

Le pelli e le superfici metalliche diventano la tela sulla quale sperimentare le simmetriche geometrie delle scaglie del rettile e riprodurre in modo stilizzato la testa e il corpo, con incursioni decorative fatte di pietre e smalti policromi. L’oro chiaro è la finitura scelta per le componenti metalliche. Lucidi e brillanti, morbidi e setosi i pellami.

L’Autunno/Inverno porta al centro della scena una nuova borsa da giorno. Il modello è caratterizzato da profili in rilievo e proposto nelle nuance calde, verde e smeraldo e nero. L’ampia struttura è sostenuta da un originale manico semi rigido, la cui maglia riproduce i contorni irregolari del corpo sinuoso del rettile: maxi scaglie bianche e nere si alternano a spire dorate con un inaspettato effetto tattile. L’iconica ‘Serpenti bag’ con tracolla a catena e chiusura gioiello a forma di testa di serpente è presentata in una nuova sequenza di varianti e dimensioni. Tra le novità della stagione, una shape dalle proporzioni minime con duplice soffietto a doppia catena.

Nelle nuove pochette da sera in raso, il manico della day bag si trasforma in un bracciale sulle cui maxi scaglie spicca il dualismo bianco-nero, interrotto solo dall’oro giallo. E ancora, portafogli pochette, foulard e occhiali fanno eco al motivo conduttore della collezione. La seta twill evoca giochi di luce sulle livree variopinte di serpenti spinosi. Il pattern è ripreso dallo sketch di un bracciale orologio degli anni 60 reinterpretato in chiave pop fluo. Gli acetato degli occhiali sono valorizzati da decori in strass sulle aste.

 

Fonte: Adnkronos

Bulgari Serpente 01

 

Bulgari Serpente 03

Potrebbero interessarti anche...