tendenze

Ostello? Sì, ma di lusso! Boutique Hostel la nuova tendenza

Oops Parigi

ROMA – Cari viaggiatori, le cose stanno finalmente cambiando: ecco i Boutique Hostel!

In realtà, tutto è cominciato intorno alla metà degli anni ’80 con i “Boutique Hotel”. Intorno a quegli anni infatti iniziano a diffondersi delle strutture che hanno l’obiettivo di differenziarsi dagli hotel standardizzati: nascono così degli alberghi medio-piccoli con una maggiore attenzione allo stile e ai dettagli e con un approccio più emozionale all’ambiente.

Adesso arriva la “S” che fa la diferenza: nascono infatti i “Boutique Hostel”, letteralmente ostelli, per i backpacker (amanti dello “zaino in spalla“) che non voglio però rinunciare alla comodità e al lusso, ma low cost. Si tratta di strutture attrezzate per divenire piacevoli «maison pour voyageurs». Solita ed amata formalità, insomma, ma al passo coi tempi offrendo hi-tech e tanto bel design.

I Boutique Hostel all’estero sono ormai strutture famosissime. come il “Travellers House” di Lisbona, in cui con 15 euro si può godere di una posizione centralissima, atmosfera familiare e servizi che vanno dai free drink alla tv satellitare.

Anche il St.Christopher’s di Amsterdam si è rivelato un Boutique Hostel di successo, la cui particolarità risiede nella varietà di camere a tema: si può scegliere fra la camera esotica, quella fetish, quella manga.

E la tendenza continua a Berlino, Budapest, Londra, Parigi e Copenaghen, fino ad arrivare al “The Jane” di New York dove in un edificio del 1908 è stato ricavato un “luxury hostel” che offre prezzi e convivialità da ostello, ma look ed efficienza da albergo.

Anche in Italia è approdata finalmente la “moda” del Boutique Hostel.  Un esempio ne è l‘Ostello Bello di Milano, che sul sito ufficiale si presenta così:

«Dopo aver viaggiato attraverso i cinque continenti e visitato più di 200 ostelli è il momento di avere un ostello tutto nostro. Benvenuto da qualsiasi parte del mondo tu venga»

A pochi passi dal Duomo offre tutti i comfort di un vero albergo di lusso: wi-fi gratuito in camera e nelle aree comuni, bagno privato, aria condizionata, lenzuola incluse nel prezzo, asciugamani e servizio di lavanderia, armadietti di sicurezza e deposito bagagli, colazione, drink di benvenuto e assaggi gratuiti per gli ospiti. Insomma, chi più ne ha più ne metta: aree con giochi, ping pong, calcio balilla, tv satellitare…. Prezzo stellare? A partire da 28 Euro…. giudicate voi!

Qui una lista di tutti i Boutique Hostel assolutamente da non perdere

 Ostello Bello di Milano

Ostello Bello

Travellers House di Lisbona

 

Traveller House

 

Oops! di Parigi

Oops Parigi

 

Clink 261 di Londra

 Clink 261 Londra

The Jane Hostel di New York

The Jane Hostel New York

St. Cristopher Inn di Amsterdam 

St. Cristopher Inn

Baxpax Hostel di Berlino

Baxpax Hostel

Lub.d di Bangkok

Lub d Bankok

Cat’s Hostel di Madrid

Cat's Hostel Madrid

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.