Cecchi Paone: "Nella nazionale di calcio ci sono due gay e un bisex"

Cecchi Paone: "Nella nazionale di calcio ci sono due gay e un bisex"

Roma – "Nella nazionale di Prandelli ci sono sicuramente due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual. Il resto sono sani etero sessuali, simpaticamente e normalmente rozzi". Così Alessandro Cecchi Paone ai microfoni de La Zanzara di Radio 24. Paone spiega ai conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo cosa sono i metrosexual: "Sono quei maschi al momento interessati solo alle donne ma che hanno una cura di se stessi, del corpo e dei particolari più tipica di un bisessuale o di un omosessuale. Il che può far ben sperare per sviluppi futuri.

Il conduttore televisivo e attivista dei diritti gay ritorna sulle sue passate relazioni omosessuali con due calciatori: "Erano uno di serie A e uno di serie C, due storie finite perché temevano le reazioni dei tifosi e non si volevano dichiarare. Il problema del coming out non sono i tifosi ma il presidente, i procuratori e gli allenatori, eccezione fatta per Prandelli". "Di Natale dice delle assurdità dicendo che non è un problema fare coming out nel calcio – conclude Paone a Radio 24 – Quelli come lui fanno la figura dei fessi e dei distratti perché dicono di non averli mai visti dopo averci giocato e vissuto a lungo negli anni".

Potrebbero interessarti anche...