Udito, le donne sentono (e ascoltano) meglio. Lo conferma la scienza

Udito, le donne sentono (e ascoltano) meglio. Lo conferma la scienza

PADOVA – Le donne sentono (e quindi ascoltano) meglio degli uomini. Lo conferma la scienza, con uno studio dell’Università di Padova guidato dal professor Alessandro Martini.

In particolare i ricercatori hanno osservato che le donne hanno un udito migliore degli uomini e, almeno fino ai 50 anni, riescono a sentire meglio le frequenze del parlato.

I dati ci dicono che il sesso femminile ha una soglia uditiva superiore a circa mille Hertz e in generale alle frequenze del parlato. La spiegazione va ricercata in parte nell’azione protettiva degli ormoni tra i 30 e 50 anni, ma anche nella maggiore esposizione al rumore del sesso maschile nelle attività ludiche e in quelle lavorative.

Fin da piccoli, infatti, i bambini praticano giochi più rumorosi e traumatici rispetto alle bambine, e da adulti si dedicano ad attività più rumorose, come caccia, poligono, uso del trapano per lavori domestici.

Gli uomini, poi, sono statisticamente più coinvolti in incidenti stradali, sul lavoro, scontri e colpi violenti, oltre che essere più esposti a fumo e fattori di rischio metabolici: tutti elementi che contribuiscono a far peggiorare la soglia uditiva. Dopo i 50 anni, però, le differenze uditive legate alla protezione ormonale delle donne si riducono, ma gli uomini restano significativamente più colpiti dalla diminuzione dell’udito legata all’avanzare dell’età.

Potrebbero interessarti anche...