Categorie
Salute

Scoperti tre batteri resistenti agli antibiotici: allerta Usa

ATLANTA  – Tre germi in grado di resistere alla maggior parte agli antibiotici, diventando in alcuni casi persino letali: sono la gonorrea resistente, il Clostridium Difficile (un batterio che causa la diarrea) e la classe di batteri chiamata Enterobatteriacei resistenti ai carbapenemi.

Secondo l’ultimo rapporto degli Centri americani per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC) ogni anno negli Stati Uniti muoiono 23mila persone a causa di agenti infettivi resistenti, mentre due milioni sono colpite per un costo sanitario diretto di 20 miliardi di dollari e indiretto di altri 35 miliardi.

A provocare il fenomeno, sottolineano gli esperti, è l’uso smodato di antibiotici, che vengono prescritti erroneamente nel 50% dei casi, e di cui si fa un uso massiccio anche negli allevamenti. ”Ogni volta che gli antibiotici vengono usati in qualsiasi ambiente i batteri si evolvono sviluppando resistenza, spiega Steve Solomon, direttore dell’ufficio del Cdc per la resistenza agli antibiotici, questi farmaci sono preziosi e limitati, e più li usiamo oggi più diminuisce la possibilità di averne di efficaci domani”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.