Categorie
Salute

Pane bianco e zucchero: il possibile effetto collaterale

Mangiare molto pane bianco o zucchero potrebbe avere un effetto collaterale nelle donne: l’insonnia. Uno studio su oltre 50.000 donne sui 65 anni ha rivelato che cereali e zucchero trasformati sono collegati alla condizione di un disturbo del sonno. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition.

Come si legge sul Daily Mail, gli scienziati di New York City suggeriscono che mangiare molto zucchero potrebbe far variare i livelli di zucchero nel sangue così tanto che il corpo da iniziare a rilasciare ormoni che tengono sveglie le persone. La perdita di sonno potrebbe spingere le persone a mangiare di più.

“I nostri risultati indicano l’importanza della dieta per coloro che soffrono di insonnia”, ha dichiarato l’autore principale dello studio, il dottor James Gangwisch, psichiatra della Columbia University. “Evitare l’insonnia è quindi un’altra buona ragione per evitare i dolci oltre al controllo del peso”.

“Quando lo zucchero nel sangue viene aumentato rapidamente, il tuo corpo reagisce rilasciando insulina e il conseguente calo di zucchero nel sangue può portare al rilascio di ormoni come adrenalina e cortisolo, che possono interferire con il sonno”, ha affermato il dottor Gangwisch.

Per quel che riguarda le persone che sono affette da diabete di tipo 2, meglio il pane di segale e quello 100% integrale macinato, che hanno un indice glicemico più basso. La fibra rallenta la digestione e aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Ma se il pane di segale non stuzzica l’appetito è possibile variare anche con la pasta integrale con un basso indice glicemico. Anche la pasta può infatti essere mangiata da persone con il diabete di tipo 2. Sia chiaro: sempre con moderazione. Questo è un concetto fondamentale che deve guidare tutte le scelte alimentari.