Gravidanza, dopo il parto voce della mamma può abbassarsi

Gravidanza, dopo il parto voce della mamma può abbassarsi

ROMA – Gravidanza, dopo il parto voce della mamma può abbassarsi. E’ stata registrata una diminuzione temporanea di tono dopo il primo figlio. Lo evidenzia uno studio dell’Università del Sussex, pubblicato su Evolution & Human Behavior.

[App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

I ricercatori hanno analizzato le voci di 20 donne per un periodo di 10 anni – cinque prima e cinque dopo il parto – e hanno scoperto che quelle delle neomamme si abbassano e diventano più mono-tono dopo la gravidanza. Questa “mascolinizzazione vocale” non è causata dall’invecchiamento, poiché la voce ritorna alla frequenza precedente un anno dopo.

“Abbiamo scoperto che le voci delle donne diventano più gravi e più monotone dopo il parto – spiega Kasia Pisanski, che ha condotto la ricerca – una possibile spiegazione è che questo sia causato da cambiamenti ormonali dopo il parto. Sappiamo che dopo la gravidanza, c’è un forte calo dei livelli degli ormoni sessuali fondamentali, e che ciò potrebbe influenzare la dinamica delle corde vocali e il controllo vocale”.

Ma l’effetto potrebbe essere secondo gli studiosi anche comportamentale: le donne potrebbero modulare le proprie voci per sembrare più autorevoli, di fronte alle nuove sfide della genitorialità. I ricercatori hanno analizzato 634 clip di interviste – equivalenti a 277 minuti di audio, di 20 donne che hanno partorito e 20 prese come gruppo di controllo. Considerando una media, lo studio ha rilevato che il tono della voce delle donne dopo il parto è sceso di oltre il cinque per cento, equivalente a più di una nota di pianoforte. Questo è circa 15 Hz o 1,3 semitoni. Anche il picco massimo delle voci è diminuito, in media di 44 Hz o 2,2 semitoni. (ANSA).

Gravidanza, dopo il parto voce della mamma può abbassarsi

Gravidanza, dopo il parto voce della mamma può abbassarsi

 

Potrebbero interessarti anche...