Categorie
Salute

Fertilità, il picco è a 20 anni. Poi le cose cambiano…Ecco come

ROMA – Fertilità, il picco è a 20 anni. Poi le cose cambiano. Non sei pronta a diventare mamma, ma allo stesso tempo hai paura che, quando lo sarai, non potrai avere figli. Non essere pronte per un passo così importante non è una colpa. Spesso studio, lavoro zoppicante e problemi economici non ci assicurano quella stabilità di cui ogni bebè avrebbe bisogno alla sua nascita. Ma intanto è bene essere consapevoli del fatto che, nel corso della nostra esistenza, non abbiamo sempre lo stesso numero di uova disponibili nel nostro “paniere“. In base a un ultimo sondaggio condotto dalla rivista Cosmopolitan, è emerso che l’87% delle donne intervistate sotto i 35 anni ha paura di non poter riuscire ad avere figli quando sarà giunto il momento giusto. Molte rappresentanti del “gentil sesso” si sentono sotto pressione e in colpa perché l’orologio biologico bussa alla porta e ricorda che l’età avanza. Ma qual è il momento della vita di una donna in cui è più fertile? E soprattutto, come variano le possibilità di rimanere incinta?

A 20 anni c’è il picco di fertilità: 100.000 ovociti. C’è il 20% di probabilità di rimanere incinta a ogni ciclo e il 10% di probabilità di aborto spontaneo. A 30 anni si scende a 50.000 ovociti. Una situazione stabile più o meno fino ai 35 anni, sebbene inizino a calare lentamente. Il rischio di aborto spontaneo è tra il 15 e 25 % tra i 30 e 40 anni. Si scende ancora di più a 40 anni: 10.000 ovociti. La probabilità di avere una gravidanza è solo del 5% a ogni ciclo. Assai delicata la situazione per quel che riguarda l’aborto spontaneo,  le probabilità vanno dal 33 al 50%.

Detto ciò, la voglia di diventare mamme non può ossessionare la vita presente di chi non ha ancora fatto questa scelta.  La decisione non può essere forzata. Allo stesso tempo, non bisogna dimenticare il fatto che un giorno potrebbe sopraggiungere il pentimento di non aver fatto una scelta giusta a tempo debito. La risposta non può che venire da noi stesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.