Categorie
Salute

Estate, comportamenti rischiosi da evitare in spiaggia

ROMA – Estate tempo di vacanze. Peccato che quando siamo in spiaggia diventiamo poco attenti alla nostra salute. Ci sono una serie di comportamenti da evitare quando ci troviamo in spiaggia. Non esporre il corpo per troppe ore al sole, mangiare la frutta accompagnandola con l’acqua per evitare l’accumulo di zuccheri, evitare le bevande zuccherate. Sono alcuni dei consigli di Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, autrice del libro “La dieta dei biotipi”, in collaborazione con Consulcesi Club, su come stare in spiaggia.

Esporre il corpo per troppe ore al sole favorisce la vasodilatazione – sottolinea l’esperta – meglio bagnare le gambe molto spesso per evitare la ritenzione di liquidi soprattutto su caviglie e piedi, secondaria alla vasodilatazione. Almeno ogni 45 minuti di esposizione al sole bisogna stare 15 minuti in mare, sia fermi sia camminando”.

Tra gli errori più comuni segnalati dall’esperta ci sono mangiare spesso e di tutto senza muoversi adeguatamente, che provoca aumento di peso, ma anche mangiare tanta frutta senza bere la giusta quota di acqua.

La frutta contiene molti zuccheri in modo concentrato – spiega l’esperta -. Se non si assume la giusta porzione di acqua insieme alla frutta si favorisce la disidratazione che talvolta può sfociare in disturbi intestinali indesiderati. L’ideale sarebbe bere un bicchiere d’acqua ogni 150g di frutta”.

L’esperta sconsiglia di mangiare e bere alimenti troppo freddi, per evitare la congestione e di bere solo bevande zuccherate che favoriscono la disidratazione. Fra le buone pratiche consigliate invece ci sono bagnarsi la testa spesso quando si sta al sole e fare attenzione alla conservazione dei cibi che si portano in spiaggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.