Categorie
Salute

Epatite C, in Italia record di infetti: un milione e mezzo

ROMA – Italia, record di infetti da epatite C. Sono un milione e 60mila le persone portatrici del virus, il 3% della popolazione italiana. Oltre la metà di loro, il 55%, è infetto dal Genotipo 1, il tipo più difficile da trattare.

La maggior parte di loro ha contratto il virus negli anni ’70-’80 in seguito a trasfusioni di sangue infetto. Ma anche per aver usato materiale sanitario non sterile.

Circa 300mila persone si sono invece ammalati a causa di comportamenti a rischio, come rapporti sessuali non protetti, piercing o tatuaggi. A loro vanno aggiunti i migranti che arrivano da aree con alti tassi di infezione da epatite C. I problemi maggiori sono dati dalla cirrosi epatica che spesso è causata dall’epatite C.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.