Salute

Coronavirus e cibo cinese: cosa devi sapere

Coronavirus e cibo cinese: cosa devi sapere

Mangiare nei ristoranti cinesi NON è pericoloso per la trasmissione del Coronavirus. Lo sottolinea l’Istituto superiore di sanità, specificando che il virus non si trasmette per via alimentare e che in Europa è vietata l’importazione di animali vivi e di carne cruda dalla Cina. Anche il referente in Confcommercio a Milano, Francesco Wu, ribadisce che: “Non si propaga attraverso il cibo”.

I soggetti a rischio, spiega l’Istituto superiore di sanità, sono quelli che negli ultimi quindici giorni si sono recati nelle zone coinvolte dall’epidemia e che manifestano una sintomatologia simile alle infezioni delle alte vie respiratorie come febbre, tosse, dolore muscolare, affaticamento e difficoltà respiratoria o che siano state in contatto con persone colpite dal coronavirus. C’è poi un ulteriore motivo di preoccupazione, ovvero la possibilità, non insolita per le malattie infettive, che persone asintomatiche possano trasmettere il virus.

Non ci sono inoltre prove a supporto della trasmissione del nuovo coronavirus attraverso oggetti importati dalla Cina.

I coronavirus umani si trasmettono da una persona infetta a un’altra attraverso:

  • la saliva, tossendo e starnutendo
  • contatti diretti personali (come toccare o stringere la mano e portarla alle mucose)
  • toccando prima un oggetto o una superficie contaminati dal virus e poi portandosi le mani (non ancora lavate) sulla bocca, sul naso o sugli occhi
  • contaminazione fecale (raramente).

E’ possibile ridurre il rischio di infezione, proteggendo se stessi e gli altri, seguendo alcuni accorgimenti:

  • lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con soluzioni alcoliche
  • starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso
  • evitare di toccare gli occhi, il naso o la bocca con mani non lavate
  • evitare contatti ravvicinati con persone che sono malate o che mostri sintomi di malattie respiratorie (come tosse e starnuti)
  • rimanere a casa se si hanno sintomi
  • fare attenzione alle pratiche alimentari (evitare carne cruda o poco cotta, frutta o verdura non lavate e le bevande non imbottigliate)
  • pulire e disinfettare oggetti e superfici che possono essere state contaminate.