Categorie
Salute

Carie addio senza trapano: basta uno “smalto”

SYDNEY – Prevenire e fermare la carie senza otturazioni, e quindi, soprattutto, senza trapano: potrebbe presto essere possibile grazie ad uno speciale smalto al fluoro messo a punto da un’équipe di ricercatori dell’Università di Sydney, in Australia, guidata dal professor Wendell Evans.

I ricercatori hanno seguito per sette anni oltre mille pazienti, alcuni dei quali erano stati trattati prevenetivamente con lo smalto, e hanno scoperto che dopo sette anni la necessità di otturazioni era ridotta di una proporzione fra il 30 e il 50% tra i pazienti sottoposti al trattamento preventivo, rispetto a pazienti trattati con i metodi tradizionali.

Questo successo è dovuto al fatto che la carie dentaria progredisce abbastanza lentamente da poter essere fermata e persino invertita, riducendo dell’80% la necessità nei pazienti ad alto rischio di ricorrere alle otturazioni e quindi al temutissimo trapano. Come sottolinea il professor Evans, le otturazioni non sono necessarie in molti casi di carie dentaria.

Spesso la carie può essere individuata e trattata prima di diventare una cavità. Un dente dovrebbe essere trapanato e otturato solo quando è già evidente una cavità”.

I risultati sono una buona notizia per i tanti che evitano il dentista perché soffrono di vera fobia del trapano, osserva lo studioso. “I trattamenti dentistici preventivi sono il fondamento della pratica dentistica moderna e questa ricerca fornisce ulteriori evidenze dei benefici di tale approccio”, ha aggiunto Evans.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.