Bullismo, primi episodi tra fratelli e sorelle. Da non sottovalutare

Bullismo, primi episodi tra fratelli e sorelle. Da non sottovalutare

LONDRA  –  Il bullismo tra ragazzini spesso nasce in casa. In famiglia. Perché il primo “bullo” di molti bambini è il proprio fratello o la propria sorella. E non sempre quello maggiore. La rivelazione arriva da uno studio della University of New Hampshire pubblicato sulla rivista Pediatrics.

I ricercatori britannici hanno seguito i comportamenti di 3.500 bambini e ragazzi fino ai 17 anni di età. Li hanno visti dentro e fuori casa, in famiglia e con gli amici.

Alla fine dello studio hanno scoperto che il primo bullismo avviene tra le mura domestiche. Viene spesso sottovalutato, perché ritenuto parte del ménage familiare. Ma, avvertono gli studiosi, non va trascurato. Alla lunga produce gli stessi effetti del bullismo tra coetanei. 

 

Potrebbero interessarti anche...