Atelofobia, quella paura di essere imperfette che colpisce quasi 8 donne su 10

ROMA – Si chiama “Atelofobia”, ed è il nuovo disagio psicologico che colpisce le donne. Si guardano allo specchio e vedono un’immagine distorta di sé, del proprio corpo. Un’immagine che non piace loro.

In molti casi questa paura di non essere perfette porta le donne a rivolgersi ad un chirurgo plastico, anche se non ce ne sarebbe alcun bisogno.

Alla domanda “Come ti consideri?” solo due donne su dieci rispondono “Bella”. Tutte le altre, più dell’80%, si ritengono “niente di che”, o tutt’al più “normali”.

I punti in comune, però, finiscono nel non piacersi. Su che cosa non piaccia, le opinioni sono diverse: c’è chi cambierebbe la propria pancia, chi il proprio naso. Si salvano, per lo più, occhi e labbra. 

 

La gli esperti avvertono: se il problema diventa così insopportabile da far pensare alla donna di rivolgersi ad un chirurgo plastico bisognerebbe prendere in considerazione l’ipotesi di chiedere prima aiuto ad uno psicologo. 

 

Potrebbero interessarti anche...