“Pranzo in cielo” a New York: la mitica foto era un falso

 

NEW YORK  – Una celebre foto presente all’interno anche di molte case italiane, compie in questi giorni 80 anni. Si tratta dell’immagine  degli undici operai in pausa pranzo seduti su una trave sospesa a 800 piedi d’altezza sopra New York, diventata il simbolo della ripresa americana dopo la crisi del ’29.

Per circa 80 anni si è creduto che la posa degli operai fosse uno scatto spontaneo, in realtà spulciando negli archivi dell’agenzia Corbis Images che realizzò la foto, si è scoperto che si tratta di un falso organizzato dall’agenzia stessa.

Nell’archivio dell’agenzia proprietaria dei diritti di “Lunch Atop a Skyscraper”, questo il nome della foto, si è infatti così scoperto che la foto fu solo una trovata pubblicitaria per sponsorizzare il Rockefeller Center. “Anche se quelli immortalati sono dei veri operai – scrive l’Indipendent – in realtà l’evento venne organizzato dalla stessa agenzia, che spedì alcuni fotografi ad immortalare lo scatto poi entrato nella storia“.

L’agenzia ha raccontato anche che, dopo aver tentato per anni di sapere i nomi del fotografo e della maggior parte degli operai, l’identità della maggioranza dei partecipanti rimane un mistero.

Potrebbero interessarti anche...