Categorie
photogallery

Nati due cuccioli di licaone al Bioparco di Roma (foto)

ROMA – Due fiocchi azzurri sono comparsi al Bioparco di Roma in seguito alla nascita di cuccioli di licaone, il ‘cane pitturato’ originario dell’Africa subsahariana a forte rischio d’estinzione. I due nuovi arrivati, entrambi maschi, sono nati nella notte tra il 27 e il 28 maggio scorsi e vanno ad aggiungersi ai sei fratelli più grandi, cinque maschi e una femmina, nati lo scorso anno.

”Il parto – racconta Federico Coccìa, presidente del Bioparco di Roma – è avvenuto all’interno della tana sotterranea scavata dai genitori, dove i neonati sono rimasti per il primo mese di vita e dove la mamma li ha allattati”.

I genitori sono Okla e Chiaro, una giovane coppia di licaoni molto affiatata, spiegano i responsabili del Bioparco capitolino, Okla ha 3 anni e mezzo, è nata allo Zoo di Duisburg (Germania) ed è arrivata a Roma nel 2012. Il padre, giunto nel 2011, si chiama Chiaro ed è nato nel 2006 allo zoo di Schwering (Germania).

Il licaone è classificato dall’Iucn, l’Unione internazionale per la conservazione della natura, come ‘endangered’, ovvero minacciato di estinzione in natura, e rientra nel progetto gestito dall’Eaza, l’Associazione europea di zoo e acquari che promuove la cooperazione finalizzata alla conservazione della natura, in particolare attraverso programmi di riproduzione in cattività di specie selvatiche. Al momento la popolazione mondiale di licaoni non supera le seimila unità, numero che mette questo carnivoro ai primi posti nella classifica delle specie predatorie a maggior rischio di estinzione.

I cuccioli non hanno ancora un nome e il Bioparco ha lanciato un invito rivolto a tutti i bambini chiedendo di suggerire i nomi preferiti all’indirizzo mail press@bioparco.it.

Le immagini dei cuccioli (foto Ansa)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.