Cinquanta anni fa il primo concerto dei Rolling Stones

I 50 anni dei Rolling Stones 08

LONDRA – Da 50 anni insieme: i Rolling Stones, il 12 luglio hanno festeggiato il mezzo secolo della loro carriera. Il 12 luglio 1962 la band, composta da Mick Jagger alla voce, i chitarristi Keith Richards e Brian Jones, il bassista Bill Wyman e il batterista Charlie Watts, si esibì per la prima volta in assoluto al Marquee Club in Oxford Street a Londra.

E furono proprio i concerti a far guadagnare loro la reputazione come una delle miglior band rock del mondo, soprattutto grazie alla presenza scenica di Jagger. Per 50 anni, gli Stones hanno dominato le classifiche di tutto il mondo, con brani indimenticabili come ‘(I Can’t Get No) Satisfaction’, ‘Sympathy for the Devil’ e ‘Gimme Shelter’. La band britannica, insieme ai Beatles ha influenzato generazioni di musicisti e amanti della musica: per chi spera di sentirli ancora una volta suonare insieme su disco e dal vivo, Richards ha confermato alla Bbc che la band è tornata a provare insieme. “Ci sono lavori in corso – ha affermato, penso che stia decisamente accadendo. Ma quando? Non posso ancora dirlo. Ci stiamo gingillando con l’idea e abbiamo fatto un paio di prove. Ci siamo trovati insieme ed è così bello”.

La leggenda della musica rock ha ammesso il suo stupore per il fatto che il gruppo sia durato tanto a lungo. Quando gli è stato chiesto se si aspettava che i Rolling Stones avrebbe raggiunto una tale longevità, ha risposto con decisione: “Mai, al tempo i gruppi duravano all’incirca due o tre anni. Speravi di divertirti e quello era quanto”. “È una questione generazionale, post-bellica, anche la tecnologia è cambiata- ha aggiunto – quando abbiamo iniziato facevamo 45 giri, poi potevamo fare album, che ci hanno dato la possibilità di fare di più. Non mi sarei aspettato di arrivare fin qui, è una pacchia”.

Richards ha anche parlato della sua leggendaria propensione per gli eccessi e del suo rammarico per gli abusi e per la morte di Brian Jones. “Non avrei preso certe cose se avessi saputo che cosa avrei dovuto fare per uscirne fuori. Non riesco a pensare ad altri veri rimpianti. Rimpiango la morte di Brian, ricordo di aver pensato ‘Brian come ti permetti di lasciare la band’ perché eravamo tutti molto vicini”. Però ha concluso, “Non posso pentirmi di nulla, passerei di nuovo attraverso i momenti duri pur di mantenere le cose come sono”.

Per festeggiare i 50 anni, gli Stones giovedì 12 luglio hanno suonato al  Somerset House di Londra ed hanno posato tutti insieme :

foto LaPresse)

Potrebbero interessarti anche...