Categorie
photogallery

Belen Rodriguez, lividi e viso gonfio: cosa è successo? Le foto di Novella2000

MILANO – Belen Rodriguez, cosa è successo al volto? Viso gonfio e pieno di lividi, Belen Rodriguez appare irriconoscibile su alcune foto apparse sul magazine “Novella 2000”. Sguardo cupo ed imbronciato, Belen cerca di sfuggire ai flash dei fotografi ma gli obiettivi dei paparazzi non perdonano e immortalano una Belen Rodriguez molto diversa da quella a cui siamo abituati.

Belen è stata pizzicata mentre usciva da un centro estetico con il volto irriconoscibile: gonfio, rosso e pieno di lividi. Cosa è successo alla bella argentina?

Più volte si è parlato dell’aspetto estetico di Belen, di quelle labbra troppo carnose per essere naturali e per tutte le sue forme in generale… questa volta sembra che qualcosa, al centro estetico, debba essere andato “diversamente” e per Belen, amante della perfezione estetica come lei stesso ha dichiaro più volte, deve essere una vera “tragedia”.

la showgirl non tralascia un minimo particolare in nessuna occasione. Che stia a passeggio con Santiago, a casa a riposarsi o durante un evento vuole apparire sempre al meglio. Più volte ha dichiarato di essere una fanatica della bellezza. Alle “Invasioni barbariche” una volta ha confessato:

Sono fissata con l’estetica, se anche sto sola con mio figlio mi do sempre una controllatina allo specchio. Io quando ho un brufolo non esco di casa. Una volta ho cancellato uno spot di cellulari per un herpes sulla faccia, non sono uscita per venti giorni”.

Questa volta è stata invece pizzicata con qualcosa di nettamente “peggiore” di un brufolo. Ma cosa è successo? le malelingue parlottano degli effetti collaterali di trattamenti all’acido ialuronico, delle conseguenze del filler o di trattamenti estetici da creme anti-age.

Tuttavia, molto probabilmente è solo la conseguenza di una allergia o di un eczema, oppure di una pulizia del viso troppo invasiva. Certo è che, a vederla in questo stato, non ci è abituato proprio nessuno…

Foto: Novella2000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.