Morgan omaggia David Bowie: 5 giugno a Verona

Morgan omaggia David Bowie: 5 giugno a Verona

VERONA – Omaggio di Morgan a David Bowie, al Festival della Bellezza, la manifestazione veronese sui “maestri dello spirito” ispirata a Shakespeare, Dante e Mozart. Il 5 giugno, al Teatro Romano, l’artista italiano si proietterà nell’interpretazione dei capolavori dello Starman che tra glam rock e ballate siderali ha infiammato la scena musicale mondiale per più di quarant’anni. Morgan creerà un caleidoscopio di rock, teatro e trasformismo, dando nuove forme al repertorio del Duca Bianco, con una rilettura dei suoi classici più belli e anche dei brani più ricercati, rinnovandone lo spirito visionario, sofisticato, romantico e futurista.

“Per me Bowie – racconta Morgan – rappresenta un modello di creatività libera ed estrema, una cosa che nessuno ha più il coraggio di fare: essere obliquo e trasversale, portare Stockhausen nel rock. Bowie era suono e immagine assieme. Oggi è scontato che il rock sia anche teatro, allora no”.

Morgan è reduce dall’addio al talent Amici di Maria De Filippi. Un abbandono che ha deluso molto Maria De Filippi, che in lui aveva riposto molta fiducia:

“(…) ho sbagliato a credere che dandogli la libertà potesse trovare finalmente modo di far conoscere se stesso e le cose che sa – ha spiegato la conduttrice – A me piacciono e avrei voluto condividerle”.

“Però non mi va che nel fango ci finiscano i programmi, chi ci partecipa, il pubblico che magari li segue o i tanti che ci lavorano, questo è il mio lavoro. Non scrivo poesie, non faccio musica, non suono nessuno strumento, ma non per questo mi sento colpevole. E mentre ribadisco che non faccio tante belle cose, non faccio nemmeno quello di cui annaspando, Morgan ci accusa”.

Potrebbero interessarti anche...