Max Pezzali e Mauro Repetto: 883 di nuovo insieme

Max Pezzali 883

ROMA – A 20 anni dall’album d’esordio “Hanno ucciso l’uomo ragno” (600mila copie vendute) Max Pezzali e Mauro Repetto annunciano di tornare insieme e si esibiranno nel concerto per il disco celebrativo.

Sottolineando la distanza con i tempi di oggi, in cui i cantanti vengono consacrati dai talent show, Pezzali ricorda al Giornale: “Quando uscimmo io e Mauro Repetto come 883 furono le radio a renderci un tormentone. Nessuno sapeva che faccia avessimo, non esisteva nemmeno un videoclip. Eppure tutti impazzivano per noi. Oggi la tv decide ogni cosa, soprattutto punta solo su ciò che è… televisionabile. I nuovi 883? Oggi non avrebbero chance”.

Pezzali è possibilista anche su un ritorno di lui e Repetto sotto il nome di 883: “Un ritorno sotto il nome 883? Non mi sento di escluderlo. Tra me e Repetto è rinata, qualche mese fa, un’alchimia perfetta. Per puro caso, un giorno a Disneyland Parigi ho incontrato un amico pavese che mi ha rivelato che Mauro da tempo lavorava lì come manager. M’ha dato il suo numero di cellulare, e via. La nostra fortuna è stata che non abbiamo mai litigato, ci si era solo allontanati. A lui il salto nel gioco discografico grosso aveva creato problemi, si sentiva inadeguato, non voleva essere l’883 che ballava sulle nostre canzoni”.

Pezzali aggiunge, riguardo al ritorno del duo, e del nuovo disco in uscita il 12 giugno, “Mauro è entusiasta del progetto. E anzi voglio coinvolgerlo nella fase live di questo disco celebrativo: per un concerto evento dove vorrei invitare tutti i rapper presenti nei duetti”.

Sull’attualità del disco, spiega al Giornale Max Pezzali: “Le sue canzoni parlano di ansie e amori ancora attuali nei giovani di oggi”.

Potrebbero interessarti anche...