Vogue promuove la tutela della salute delle modelle

vogue health

Milano – ‘Vogue’ lancia oggi la Campagna di promozione alla salute (The health initiative), un accordo a cui hanno aderito i 19 direttori internazionali della rivista con l’obiettivo di incoraggiare un atteggiamento più sano nei confronti dell’immagine del corpo nel settore della moda. La campagna promozione alla saluta prende spunto dai progetti già avviati oltreoceano dal consiglio degli stilisti d’America con il sostegno di Vogue America e del British fashion council del Regno Unito. “Vogue ritiene che essere in salute significhi anche essere esteticamente belli”, così ha spiegato l’iniziativa il presidente di Condé Nast international, Jonathan Newhouse. “L’obiettivo e il desiderio delle redazioni internazionali di Vogue – ha proseguito – è far sì che le riviste riflettano il loro interessamento verso la salute delle modelle che compaiono sulle pagine di moda e verso il benessere dei propri lettori”.

Un progetto concepito e teso alla tutela delle modelle, che per molte donne rappresentano un’ideale femminile da seguire e imitare, affinché vengano incoraggiate e supportate a prendersi cura di se stesse, affrontando gran parte dei temi scottanti legati ai problemi di salute e alimentazione che affliggono il mondo della moda. La Campagna di promozione alla salute sarà lanciata in tutto il mondo sui numeri di ‘Vogue’ in uscita a giugno con un editoriale personalizzato. I direttori di ‘Vogue’ hanno redatto un manifesto in cui si leggono diversi punti, tra i quali l’impegno a non far lavorare ragazze sotto i 16 anni o che risultino soffrire di disturbi alimentari; ad avere collaborazioni solo con modelle in salute e che possano diffondere una proposta estetica positiva.

Potrebbero interessarti anche...