Versace: o in Borsa o vende. Decisione in autunno

Santo Versace, villa a Milano in vendita per 49 milioni di euro

MILANO – Entro la fine dell’autunno prossimo Versace annuncerà se andrà in Borsa o venderà una quota di minoranza a un privato. A rivelarlo è stato l’amministratore delegato Gian Giacomo Ferraris all’agenzia Bloomberg a margine della sfilata che si è tenuta sabato all’interno di Milano moda uomo.

Non ci sarebbero pretendenti al momento, nonostante nei rumors dei mesi scorsi sia spuntato il nome di Qatar Holding e benché lo scorso anno Versace abbia ingaggiato Goldman Sachs Group e Banca Imi per esplorare le opzioni di crescita e sfruttare la crescente domanda di beni di lusso, in particolare tra i consumatori asiatici e latino-americani.

Qualunque sia la decisione, la famiglia Versace e quindi Donatella, Allegra e Santo Versace hanno lasciato intendere di voler mantenere il controllo della maison da 408,7 milioni di euro di ricavi. Nel mese di aprile, Ferraris aveva dichiarato che la società avrebbe preso in considerazione l’eventualità di quotarsi solo nel momento in cui le vendite si fossero attestate tra i 500 e 600 milioni di euro. Secondo quanto riportato da Bloomberg, la valutazione di Versace si aggirerebbe sui 1,4 miliardi di euro (1,84 miliardi dollari), ovvero 32 volte l’utile.

Fonte: Pambianco

Potrebbero interessarti anche...