Mango “batte” la crisi con gli store online

Hangar Mango

BARCELLONA – Il 2011, si sa, è stato un anno difficile per l’economia mondiale; le aziende di quasi tutti i settori hanno dovuto “combattere” contro un momento di crisi non irrilevante. Benché anche il settore della moda non sia uscito completamente indenne da questo periodo difficile, il 2012 è indubbiamente un anno di speranza, in cui le molte aziende colpite dalla crisi si sono “rimboccate le maniche” per riuscire ad uscirne.

Così la catena di abbigliamento “Mango” diffonde la buona – ma soprattutto speranzosa- notizia:  il brand spagnolo ha chiuso il 2011 con un fatturato di 1,4 miliardi di euro in crescita dell’11% rispetto al 2010. In particolare hanno visto un forte balzo in avanti i ricavi dal canale online che sono aumentati del 72% a 36,2 milioni di euro. Il gruppo ha anche annunciato che una delle leve della crescita nel 2012 sarà proprio il retail online, sia sul sito di proprietà mango.com che con partnership con altri websites.

Durante il 2011 Mango ha aperto 644 nuovi negozi in particolare in Europa dell’Est, Middle East e Asia, e ha inaugurato le prime boutique in Sri Lanka e Cambogia. Il retailer spagnolo ha anche comunicato che nel 2012 punterà sia sul consolidamento dei mercati dove già è presente che su quelli emergenti con i primi opening in Pakistan e Myanmar.

Un segnale di speranza non indifferente!

 

Potrebbero interessarti anche...