Louboutin, per la Corte di Giustizia europea suola rossa identifica brand

Louboutin, per la Corte di Giustizia europea suola rossa identifica brand

ROMA – Louboutin, per la Corte di Giustizia europea l’iconica suola rossa identifica il brand. La sentenza mette fine ad una querelle giudiziaria durata anni. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Cosa significa in concreto? Che le calzature con la suola rossa non potranno essere d’ora in poi prodotte a buon mercato, che tentano o hanno tentato di imitarle, come l’olandese Van Haren. Il colore rosso (Pantone 18-1663TP) che caratterizza la suola delle scarpe, è elemento costitutivo del marchio stesso.

Secondo la Corte, la determinazione del significato di “forma” deve essere stabilita sulla base del significato abituale di quest’ultimo nel linguaggio corrente. Ma la suola rossa delle Louboutin non è un marchio di forma, in quanto non è costituito “esclusivamente dalla forma”. In questo caso, “l’applicazione di un colore in una posizione specifica di un prodotto costituisce un marchio distinto e tutelabile”.

Come si legge su Il Sole 24 Ore, la sentenza c-163/16 stabilisce che la “tutela” della suola rossa marchio Louboutin “non verte su una forma specifica di suola di scarpa con tacco alto (che non sarebbe protetta in Europa, ndr), in quanto la descrizione di detto marchio indica espressamente che il contorno della scarpa non fa parte del marchio, ma serve unicamente a mettere in evidenza la posizione del colore rosso cui si riferisce la registrazione”.

La Corte ha aggiunto che non si può ritenere che un segno sia costituito “esclusivamente dalla forma ove l’oggetto principale di questo segno sia un colore precisato mediante un codice d’identificazione riconosciuto a livello internazionale”.

“Il colore rosso applicato sulla suola della scarpa da donna con tacco alto è un marchio, come ha sottolineato Christian Louboutin per molti anni. La Maison Christian Louboutin accoglie calorosamente questo giudizio”, questo il commento a caldo dello stilista parigino. Silvia Di Pasquale.

Potrebbero interessarti anche...